Shelf-Life

Shelf-life è il periodo di tempo in cui un alimento può essere conservato in determinate condizioni ottimali senza modificarne la qualità e la sicurezza dell'alimento. I produttori hanno sempre più necessità di preservare la vita commerciale dell'alimento che inizia dal momento in cui viene prodotto alla confezione sino all adata di scadenza.
La shelf-life di un prodotto viene indicata su un’etichetta alimentare come data “da consumare preferibilmente entro” o “da usare entro”. La conservazione degli alimenti è disciplinata da leggi Nazionali ed europee:

  • Direttiva 2000/13/EC riguarda l’etichettatura, la presentazione e la pubblicità degli alimenti
  • il Regolamento 1169/2011 riguara l’informazione alimentare per i consumatori
  • il Regolamento 2073/2005 riguarda i criteri microbiologici per gli alimenti.
  • La Direttiva 2000/13/EC si riferisce alla shelf-life come data di durata minima la data di conservazione delle proprietà mantenute dall'alimento.
  • Il Regolamento 1169/2011 ha sostituito la Direttiva 2000/13/EC nel Dicembre 2014 e stabilisce che le informazioni come la data di durata minima o la data da usare "entro" devono essere fornite in un formato chiaro, leggibile e indelebile sulla confezione del prodotto.
  • Il Regolamento 2073/2005 abbassa i criteri per le combinazioni specifiche dei microrganismi e degli alimenti, ad esempio Listeria monocytogenes negli alimenti già pronti e obbliga le società a condurre studi, ritenuti necessari, per assicurarsi che questi criteri non superino la vita commerciale dell’alimento.

BioConsult aiuta le aziende alimentari nello studio e nelle verifiche dell’invecchiamento dell’alimento, in condizioni normali o accelerate del prodotto stesso dal confezionamento fino alla fine della sua vita commerciale.

I commenti sono chiusi